La Bottega affina ogni volta la sua arte, per ripristinare lo splendore di uno strumento, restaurandone ogni parte e completando ciò che  è andato perduto.  

  Fotografando, catalogando ed elaborando ogni elemento, si ha così la possibilità di disporre per ogni problematica di un archivio dati estremamente dettagliato, per poter affrontare con precisione e rigore storico il restauro di un organo. 

Grande esperienza è stata maturata con la collaborazione del compianto dott. Oscar Mischiati, con il quale Giovanni ha interagito per diversi restauri ed ha affiancato per la schedatura degli organi valtellinesi



 
     


Tutto questo ed una grande passione nello studiare i lavori del passato porta Giovanni a scoprire l’organo secentesco di Peglio (CO), o meglio, ad attribuire questo strumento alla prestigiosa bottega degli Antegnati. Oggi il prezioso organo è in restauro presso la Bottega. Data l’importanza dell’unicità dello strumento e volendo realizzare un restauro scientifico d’avanguardia, è stata costituita presso la Soprintendenza Regionale della Lombardia una apposita commissione di esperti di fama internazionale.
 
   
     
 

Tutto questo ed una grande passione nello studiare i lavori del passato porta Giovanni a scoprire l’organo secentesco di Peglio (CO), o meglio, ad attribuire questo strumento alla prestigiosa bottega degli Antegnati. Oggi il prezioso organo è in restauro presso la Bottega. Data l’importanza dell’unicità dello strumento e volendo realizzare un restauro scientifico d’avanguardia, è stata costituita presso la Soprintendenza Regionale della Lombardia una apposita commissione di esperti di fama internazionale.